Esenzione IMU

 

Ordinanza Corte Cassazione 

22.2.2019, n. 5314                       

L’esenzione IMU non spetta alla moglie se il marito usufruisce di tale agevolazione per un’altra casa.

Solo uno dei due beni può infatti essere deputato a dimora reale della famiglia.

Credito d’imposta acquisto / adattamento registratore di cassa

 

 

 

 

Provvedimento Agenzia Entrate

28.2.2019                                     

Sono state definite le modalità di attuazione del credito d’imposta per l’acquisto / adattamento, da parte degli esercenti al dettaglio, dei registratori di cassa di nuova generazione impiegati per la memorizzazione elettronica / trasmissione telematica all’Agenzia dei corrispettivi giornalieri.

Tale agevolazione consiste in un credito d’imposta (valido per le spese sostenute nel 2019 e nel 2020) pari al 50% della spesa sostenuta, fino ad un massimo di € 250 in caso di acquisto e di € 50 in caso di adattamento.

Codice tributo acquisto / adattamento registratore di cassa

 

 

 

 

Risoluzione Agenzia Entrate    

1.3.2019, n. 33/E                         

È stato istituito il seguente codice tributo per l’utilizzo in compensazione, con il mod. F24, del credito d’imposta per l’acquisto / adattamento degli strumenti per la memorizzazione elettronica / trasmissione telematica all’Agenzia delle Entrate dei corrispettivi giornalieri:

-   “6899 - Credito d’imposta per l’acquisto o l’adattamento degli strumenti mediante i quali sono effettuate la memorizzazione elettronica e la trasmissione telematica all’Agenzia delle entrate dei dati dei corrispettivi giornalieri”.

Contribuente forfetario e ritenute estere

 

 

 

 

Risoluzione Agenzia Entrate      

15.3.2019, n. 36/E                        

Il contribuente forfetario non può usufruire del credito d’imposta per le imposte estere in quanto il reddito prodotto all’estero non concorre alla formazione del reddito complessivo in Italia.

In particolare il credito non spetta per la ritenuta subita dal lavoratore autonomo italiano in regime forfetario relativamente alle prestazioni di servizi rese ad un soggetto residente nella Repubblica di San Marino.

Regolarizzazione violazioni formali

 

Provvedimento Agenzia Entrate 15.3.2019                                                                                                             

È stato pubblicato sul sito Internet dell’Agenzia il Provvedimento attuativo delle disposizioni ex art. 9, DL n. 119/2018 in materia di regolarizzazione agevolata delle violazioni formali.

Patentometro

 

Ordinanza Corte Cassazione      24.1.2019,n.1967                                                                                                     

È legittimo l’accertamento induttivo nei confronti di un’autoscuola basato, fra l’altro, sul numero di patenti rilasciate dal Ministero dei Trasporti.

Riapertura termini Sabatini–ter

 

 

 

Decreto MISE 28.1.2019              

È stato emanato il Decreto che dispone la riapertura dei termini di presentazione delle domande di accesso alla “Sabatini-ter” ex art. 2, DL n. 69/2013. In particolare lo sportello per la presentazione delle domande è riaperto a decorrere dal 7.2.2019; le domande possono essere oggetto di richiesta di prenotazione presentata dalle banche / intermediari a decorrere da marzo 2019. Sono considerate irricevibili le domande di agevolazione presentate dalle imprese alle banche / intermediari nel periodo 4.12.2018 – 6.2.2019.

Rimborso spese parcheggio dipendenti

 

 

 

Risposta interpello Agenzia Entrate 31.1.2019,n.5                                                                               

Le spese di parcheggio sostenute dai dipendenti in occasione di trasferte, effettuate con autovetture di proprietà ovvero acquisite in leasing dall’azienda e concesse in uso al dipendente, sono soggette ad un trattamento fiscale differenziato a seconda del sistema di rimborso adottato dal datore di lavoro. In particolare:

-   sono soggette interamente a tassazione in caso di rimborso forfetario e misto;

-   sono escluse da tassazione fino a € 15,89 giornalieri (€ 25,82 per le trasferte all’estero) in caso di rimborso analitico.

Accertamento a medico odontoiatra

 

Sentenza Corte Cassazione        5.2.2019, n. 3290                          

È legittimo l’accertamento induttivo nei confronti di un medico odontoiatra in ragione del rapporto fra giorni lavorativi, dichiarazioni del contribuente sul numero di sedute dedicate a ciascun paziente e raffronto con le (poche) fatture reperite durante l’accesso mirato presso lo studio professionale.

Fattura elettronica e medici di base

 

 

 

Risposta interpello Agenzia Entrate 13.2.2019, n. 54              

Per i medici di medicina generale operanti in regime di convenzione con il Ssn i relativi compensi continuano ad essere certificati dal cedolino emesso direttamente dalla ASL (per tali operazioni non va emessa la fattura elettronica).

Inoltre al medico non è richiesta la presentazione dello spesometro per le eventuali spese documentate da fatture d’acquisto ricevute / registrate nel 2019 anche se relative ad operazioni 2018.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. 
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca QUI.