Dicembre 2019

Immobile occupato abusivamente

 

Sentenza CTR Lombardi23.10.2019, n. 4133/19

Non è soggetto ad IMU l’immobile occupato abusivamente da “sconosciuti”, considerato che lo stesso non rientra nella disponibilità del proprietario per cause estranee alla sua volontà e non evitabili con l’ordinaria diligenza.

Data fattura differita

 

 

Risposta Interpello Agenzia        Entrate 28.10.2019, n. 438           

L’indicazione, nella fattura elettronica differita, della data dell’ultima operazione (corrispondente, di fatto, a quella dell’ultimo ddt) quale “data fattura” costituisce una facoltà, essendo possibile indicare convenzionalmente l’ultimo giorno del mese. Tale interpretazione conferma quanto affermato dall’Agenzia nella Risposta 24.9.2019, n. 389.

Proroga adesione servizio consultazione fatture elettroniche

 

 

Provvedimento Agenzia Entrate 30.10.2019                                     

È stato pubblicato sul sito Internet dell’Agenzia il Provvedimento che dispone il differimento dal 31.10.2019 al 20.12.2019 del termine entro il quale è possibile effettuare la prima adesione al servizio di consultazione delle fatture elettroniche al fine di poter continuare a visualizzare / scaricare le fatture elettroniche complete dall’area riservata del sito Internet dell’Agenzia delle Entrate, comprese quelle emesse / ricevute dall’1.1.2019.

Percentuali di ricarico

 

Ordinanza Corte Cassazione 7.11.2019, n, 28681                       

È nullo l’accertamento nei confronti di un commerciante con utilizzo, da parte dell’Ufficio, di una percentuale di ricarico riferita alla vendita al dettaglio (normalmente più alta), con riferimento a vendite all’ingrosso.

Indennità perdita avviamento

 

 

 

Sentenza Corte Cassazione         12.11.2019, n. 29180                    

L’indennità da perdita di avviamento riconosciuta dal locatore al conduttore per cessazione del contratto di locazione di un immobile commerciale è esclusa da IVA ex art. 15, DPR n. 633/72. Il pagamento dell’indennità, infatti, “non attiene alla regolare esecuzione del contratto, ma alla fase successiva dell’esecuzione per rilascio in danno del conduttore, costituendo tale pagamento condizione dell’azione esecutiva”.

Assegno all’ex coniuge

 

 

Sentenza CTR Lombardia 12.11.2019, n. 29178                    

L’assegno di mantenimento corrisposto in un’unica soluzione a favore dell’ex coniuge non è deducibile dal reddito del contribuente. La deducibilità è, infatti, riconosciuta soltanto con riferimento agli assegni periodici.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. 
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca QUI.