Redditometro

 

 

Sentenza Corte Cassazione      

14.9.2017, n. 21334                     

È legittimo l’accertamento tramite redditometro qualora i redditi percepiti appaiano insufficienti per l’acquisto di un’autovettura di grossa cilindrata, ancorché il contribuente abbia dimostrato le elargizioni in denaro da parte del suocero.

Sono, infatti, rilevanti “solo i guadagni di coniuge e figli conviventi ma non di altri familiari”.

Accesso domicilio del contribuente

 

Sentenza Corte Cassazione      

11.10.2017, n. 23824                   

L’accesso, a seguito della verifica della G.d.F. nei locali adibiti all’esercizio di attività commerciale, agricola, artistica o professionale, ovvero ad uso promiscuo, nonché ad abitazione del contribuente, può essere effettuato, previa autorizzazione del Procuratore della Repubblica, a condizione che sussistano gravi indizi di violazione della legge fiscale.

Aliquota pasta alimentare a base di legumi

 

Risoluzione Agenzia Entrate    

18.10.2017, n. 130/E                   

Alla cessione di pasta alimentare a base di farina di legumi è applicabile l’aliquota IVA ridotta del 4% ai sensi del n. 15, Tabella A, Parte II, DPR n. 633/72.

Voucher digitalizzazione

 

 

 

Decreto MISE 24.10.2017                                                   

È stato pubblicato sul sito Internet del MISE il Decreto che stabilisce le modalità ed i termini di presentazione della domanda per l’accesso al c.d. “Voucher digitalizzazione” da parte delle micro, piccole e medie imprese.

In particolare le domande devono essere presentate, tramite la procedura informatica disponibile sul sito Internet www.mise.gov.it, dal 30.1 al 9.2.2018.

Impresa familiare e

convivente di fatto

 

Risoluzione Agenzia Entrate    

26.10.2017, n. 134/E                   

È stata riconosciuta la rilevanza fiscale della posizione del “convivente di fatto” all’interno dell’impresa familiare. È pertanto possibile “costituire” un’impresa familiare con il “convivente” e procedere all’imputazione per trasparenza del reddito prodotto a quest’ultimo, così come previsto dall’art. 5, comma 4, TUIR.

Comunicazioni anomalia

redditi 2013

  

 

Comunicato stampa Agenzia   

Entrate 29.10.2017                      

I contribuenti che nei mesi scorsi hanno ricevuto le comunicazioni contenenti le anomalie riscontrate nel mod. UNICO / 730 2014 relativo ai redditi 2013 possono, entro il 31.12.2017:

-   inviare una dichiarazione integrativa e versare gli importi dovuti e la sanzione ridotta, qualora la richiesta dell’Agenzia delle Entrate sia fondata;

-   inviare i documenti giustificativi all’Ufficio ovvero tramite CIVIS, qualora la richiesta non sia fondata.

Redditometro

 

 

 

 

Sentenza Corte Cassazione

19.7.2017, n. 17793                     

L’accertamento da redditometro è legittimo in presenza di polizze vita, inquadrate dall’Ufficio quali “spese di investimento”, nel caso in cui il contribuente non abbia provato le modalità di reperimento delle somme necessarie al pagamento dei relativi premi periodici.

Secondo i Giudici i versamenti in esame non possono essere considerati quali “incrementi patrimoniali” in quanto trattasi “di esborsi effettuati annualmente per ottenere un capitale futuro … in relazione ai quali la capacità contributiva è diluita nel tempo, ed è quindi corretta l’imputazione dei suddetti premi ai singoli anni in cui sono stati versati”.

Attività agricola connessa

 

Sentenza Corte Cassazione      

28.7.2017, n. 18829                     

L’attività di commercializzazione dei prodotti, per essere considerata attività agricola connessa, deve riguardare, prevalentemente, prodotti propri dell’impresa agricola e non deve assumere dimensioni tecnico – organizzative tali da assurgere ad un’attività del tutto autonoma.

Agevolazioni “prima casa”

 

 

Ordinanza Corte Cassazione    

2.8.2017, n. 19255                       

Le agevolazioni “prima casa” non spettano al contribuente proprietario di un immobile (categoria catastale A/2 nel Comune ove è situata l’abitazione da acquistare, utilizzato quale studio professionale. Secondo i Giudici “non assume rilievo la situazione soggettiva del contribuente o il concreto utilizzo del bene, assumendo rilievo il solo parametro oggettivo della classificazione catastale dello stesso”.

Cessione “ecobonus” su parti condominiali

 

 

Provvedimento Agenzia Entrate 28.8.2017                        

È stato pubblicato sul sito dell’Agenzia delle Entrate il Provvedimento che definisce le modalità di cessione da parte dei soggetti c.d. “incapienti” del credito corrispondente alla detrazione spettante per gli interventi di riqualificazione energetica effettuati sulle parti comuni degli edifici (65% - 70 o 75%). La cessione può ora essere effettuata anche a banche e intermediari finanziari.

Percentuali di ricarico

 

 

 

 

Ordinanza Corte Cassazione

31.8.2017, n. 20632                     

Richiamando la sentenza 29.12.2016, n. 27330, è stato ritenuto legittimo, nell’ambito di un accertamento analitico-induttivo, l’utilizzo delle percentuali di ricarico accertate con riferimento ad un periodo d’imposta al fine della ricostruzione del reddito dei periodi precedenti / successivi. Tuttavia tali percentuali, pur costituendo “validi elementi indiziari”, vanno utilizzate “secondo criteri di razionalità e prudenza”.

Il contribuente può “dimostrare i mutamenti del mercato o della propria attività che possano giustificare in altri periodi l’applicazione di percentuali diverse”.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. 
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca QUI.